Palermo città d’arte: dove dormire.

Palermo è una città d’arte e per questo merita più giorni per visitarla. La città infatti offre decine e decine di attrazioni turistiche: il Palazzo dei Normanni, esempio dell’architettura arabo-normanna, la Cattedrale che custodisce la tiara d’oro di Costanza d’Aragona che ha preso il posto della Moschea di Palermo, ma soprattutto l’enorme bacino storico-culturale del periodo liberty. Simbolo della Palermo in stile liberty è senza dubbio il Teatro Massimo, il più grande teatro d’Europa, disegnato con minuzia di particolari da Basile; il Teatro Massimo rappresenta per molti un vero simbolo della città, da visionare e visitare con grande cura ed attenzione da tutti i turisti che, intenzionati a valorizzare le proprie vacanze in Sicilia, decidono di gustarne l’intero patrimonio storico artistico.

Mondello probabilmente rappresenta per molti un vero e proprio museo liberty a cielo aperto: palazzi, fontane e strade fanno di questa splendida località turistica della Sicilia, un palco su cui attori della città di Palermo, recitano “la vita palermitana” in stile liberty.

Parlando di Mondello infatti è importante sottolineare le splendide acque che circondano la baia del paesino, acque cristalline e limpide in cui trovano sollievo dalla calura una buona parte dei bagnanti palermitani.

Data l’enorme quantità di cose da vedere a Palermo vi consigliamo di pernottare nei tanti bed and breakfast che rendono al meglio l’ospitalità della città e la sua straordinaria unicità. B&b a Palermo, alberghi a 2 stelle e strutture ricettive vi aspettano nel cuore della città: soluzioni per tutte le tasche e per tutte le esigenze sono probabilmente il motore del turismo a Palermo.

Per avere maggiori informazioni vi consigliamo questa guida di Palermo, tratta da uno dei più ricchi portali sul turismo in Sicilia e molto utile per tutti coloro che cercano spunti per organizzare le proprie vacanze in Sicilia.