I teatri di Catania

La cultura, a Catania, è di casa e il numero di teatri presenti in città lo dimostra appieno. Il principale dedicato all’opera lirica è il “Teatro Massimo Vincenzo Bellini”, inaugurato nel 1890 proprio con un’opera del grande compositore siciliano: la Norma. Fu costruito in base al progetto di Andrea Scala, con la collaborazione di Carlo Sada, successivo direttore dei lavori.
La facciata è ispirata allo stile della Biblioteca di Venezia, e solo nel suo sviluppo prende decisamente le caratteristiche di un teatro. Gli spazi interni sono tutti molto lussuosi e decorati con grande magnificenza. Ma, oltre a tanta bellezza, il teatro ha anche delle doti acustiche molto spiccate tanto che, tra gli addetti ai lavori, è stata considerata tre le migliori sale concerto al mondo.

Per seguire la stagione della prosa si va, invece, al “Teatro Verga”, di più recente costruzione, ricavato da una precedente sala cinematografica. Fu distrutto da un incendio nel 1981 ma venne celermente ricostruito: la sala è molto spaziosa e può ospitare quasi 800 persone. Insieme al “Teatro Angelo Musco” è sede del Teatro Stabile di Catania.
Tra i progetti curati da Andrea Scala e Carlo Sada spicca anche il Teatro Metropolitan, che iniziò a funzionare nel 1882. Oggi, sono moltissimi i musicisti che vi si esibiscono, da quelli jazz a quelli pop e classici.

Tra i teatri che hanno conosciuto una nuova primavera nel XXI secolo, infine, dobbiamo senz’altro ricordare il Sangiorgi. Per tutto il ‘900 vi si svolsero importanti rappresentazioni di prosa e anche di cabaret, e furono tanti i nomi noti a calcare le sue scene. Conobbe un periodo di declino durante il quale diventò una costola del Bellini, e per lo più venne usato per le prove o per gli eventi non in cartellone. Solo verso il finire del 2007 è tornato ad essere una stella nel firmamento dei teatri catanesi.

Particolari le rassegne “Piccola Opera” con le quali si è voluto avvicinare i bambini al mondo della musica lirica attraverso speciali riduzioni delle opere più belle e famose. Il Sangiorgi è, inoltre, molto attivo nel campo della sperimentazione e dell’innovazione, dedicando appositi stage al tema della diversità.

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...