Vacanze estive: boom di prenotazioni in Sicilia e Puglia

Ormai l’estate volge al termine ed è possibile effettuare una prima indagine su come il turismo abbia reagito alla crisi economica che ha colpito l’Italia e il mondo intero per tutta l’estate. C’è da dire, con un pizzico di orgoglio, che le località italiane si sono difese bene e hanno fatto registrare un ottimo livello di presenze di turisti. Ma quali regioni sono andate meglio?

Tre le regioni più virtuose possiamo trovare anche la Sicilia che ha fatto registrato un trand in forte crescita che conferma l’alto apprezzamento dei turisti per le principali località della regione.

Tutte le principali località balneari sono state prese d’assalto dai turisti, specialmente nel mese di agosto quando trovare una camera libera in hotel o in bad and breakfast era quasi un’impresa impossibile.

Meglio della Sicilia hanno fatto per il Trentino e in particolare la Puglia, segno che il mezzogiorno ha ritrovato quel fascino che sembrava ormai perduto. In Puglia, infatti, si riscontra un ottimo gradimento non solo del mare ma, anche, delle città d’arte che anche nel periodo estivo sembrano attrarre molto.

Come nel caso delle vacanze estive a Leuca, vera rivelazione di questa estate 2011. Tre le regioni che, invece, hanno deluso le aspettative spicca, a sorpresa, la Sardegna che complice il caro traghetti, ha visto un calo di presenze davvero molto forte anche nel mese di Agosto.

Insomma nel complesso un risultato davvero molto buono che premia le regioni come la Sicilia e la Puglia che più di tutte hanno saputo conservare e tutelare il proprio patrimonio naturalistico.

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...